Top 10 delle domande sulla scansione intraorale del 2014

Frequento circa 20 eventi del settore dentale all'anno. Ad ogni evento i dentisti mi stressano (scusate, non potevo farne a meno) su TRIOS®. Ricevo tutti i tipi di domande.

Ho deciso di fare una top 10 delle domande che ho ricevuto lo scorso anno. Le risposte possono aiutarvi a far luce sulla scansione intraorale. E per quella che è la mia esperienza durante i congressi, queste dieci domande potrebbero essere tra quelle che vi ponete anche voi.

Con l'aumentare dell'utilizzo della tecnologia digitale è interessante notare come cambiano le tipologie di domande.

Tuttavia la maggior parte dei nostri colleghi professionisti del settore deve ancora abbracciare l'impronta digitale per una serie di motivi. Ho potuto constatare che solitamente questo è dovuto ad una mancanza di conoscenza su ciò che il sistema può fare, paure relative al Ritorno sull'Investimento e/o “non siamo ancora pronti.”

o parlato a lungo con entrambe le parti, i “precursori” e i “dubbiosi”. Credetemi, i “precursori” – coloro che già lavorano in digitale – sono sicuramente più convinti riguardo ai vantaggi di possedere uno scanner rispetto a coloro che non ce l'hanno. È possibile cercare online come la scansione digitale ha rivoluzionato il settore. Ma non voglio entrare in questo argomento. Invece, ecco la top ten delle domande ricevute nel 2014.

Top 10 delle domande sugli scanner intraorali

1. Perché dovrei utilizzare uno scanner intraorale?

10-top-articles-1-new.jpg

Velocità e precisione.  Ci vogliono 5 minuti per scansionare un paziente, ed il gioco è fatto! Non viene utilizzato alcun materiale di impronta, non c'è bisogno di aspettare seduti che il PVS asciughi, nessun riflesso faringeo, nessun disordine. I pazienti lo amano. Nessuna ripetizione. Con TRIOS, non c'è bisogno della polvere e le scansioni sono a colori. Inoltre la precisione è maggiore rispetto alle impronte tradizionali. Non devo nemmeno entrare in quelli che sono i benefici del flusso di lavoro digitale e delle comunicazioni tra cliniche ed odontotecnici, perché state lavorando in digitale.

2. Posso fare le protesi?

10-top-articles-2.jpg

Combinando le impronte digitali di TRIOS con scansioni CBCT, si puó davvero valutare la situazione clinica, comprese la densità ossea e le posizioni dei nervi per la pianificazione dell'impianto protesico e la progettazione della guida chirurgica. 3Shape ha creato una soluzione software progettata appositamente per il cosiddetto Implant Studio™. È anche opportuno sapere che TRIOS supporta una vasta gamma di sistemi implantari.

3. Vale la pena investire?

10-top-articles-3.jpg

Niente più impronte – niente più stoccaggio dei materiali o invio degli stessi, meno tempo alla poltrona, più pazienti felici. Molti dentisti affermano che la loro pratica è migliorata grazie all'impronta digitale o, più probabilmente, perché hanno smesso di prendere impronte tradizionali. Anche in questo caso, i benefici del flusso di lavoro tra cliniche ed odontotecnici sono enormi.

4. Gli scanner intraorali sono precisi?

10-top-articles-1.jpg

Gli studi hanno documentato che le impronte digitali migliorano i risultati clinici e riducono la necessità di modifiche di restauro e remake. Quindi la precisione di TRIOS e le sue caratteristiche uniche come la rilevazione del colore e le foto HD non solo migliorano le prestazioni, ma vi rendono molto più efficienti.

5. Ha accelerato la gestione dei casi?

10-top-articles-5.jpg

A seconda del vostro flusso di lavoro, è possibile avere una corona in qualche ora. Il risparmio di tempo è innegabile.

6. Posso scansionare un'intera bocca?

10-top-articles-6.jpg

Sì, in 5 minuti o meno. Solitamente mostro ai partecipanti della conferenza un video di una quattordicenne che scansiona il mio quadrante in 22 secondi utilizzando TRIOS - https://www.youtube.com/watch?v=8-zq-Go3okY

TRIOS ha anche una caratteristica unica che consente di avviare ed interrompere la scansione in qualsiasi momento. TRIOS riprende da dove vi eravate interrotti quando ricominciate la scansione all'interno della bocca. Questo è perfetto per mantenere calmi i pazienti riflesso faringeo

7. Quanto è facile lavorare con l'ortodonzia?

10-top-articles-7.jpg

Per l'ortodonzia l'impronta digitale è un punto di svolta. Infatti, oltre ad eliminare la Gipsoteca perché non si utilizzano più modelli in gesso riducendo così anche l'impatto ambientale, TRIOS e il software ortodontico di 3Shape consentono di pianificare, simulare e gestire la cura dei pazienti, nonché di creare apparecchi ortodontici usando apparecchiature CAM. È possibile mostrare al paziente (e ai suoi genitori) su uno schermo TV come sarà il suo trattamento e quale sarà il risultato finale – mentre è ancora sulla poltrona, in 3D ed a colori!

8. Qual è la curva di apprendimento?

10-top-articles-8.jpg

Quando mi pongono questa domanda, solitamente consegno al dentista uno scanner TRIOS e lo lascio provare a scansionare. TRIOS è come qualsiasi gadget. È come il vostro smartphone, avete bisogno di sapere come funziona, ma va veloce.

Abbiamo constatato che più un proprietario di TRIOS utilizza il sistema, più è probabile che finisca per usarlo tutto il tempo.  È come quando si inizia a guardare i video sullo smartphone e a leggere le mail, una volta che si inizia a fare questo, ci si dimentica del portatile. Una volta che si inizia a utilizzare TRIOS, questo diventa parte della vostra routine. Non potete immaginare di non averlo. (Vedi i commenti del Dott. Simon Kolds)

9. Che tipo di supporto mi viene fornito?

10-top-articles-9.jpg

3Shape garantisce servizi di assistenza al cliente tramite CLINIcare™. I servizi comprendono l'assistenza in loco per installare e connettere il sistema. Formazione fornita da esperti certificati 3Shape, seminari didattici e corsi di formazione, webinar di formazione online e, direttamente integrato nel sistema TRIOS, un centro di formazione con guide, video e manuali.

3Shape ha anche una rete di supporto globale con rappresentati certificati 3Shape, un secondo livello di assistenza in più lingue fornito da esperti 3Shape per casi speciali, e centri 3Shape di assistenza e di servizio in tutto il mondo.

10. Perché é importante avere un sistema aperto?

10-top-articles-10.jpg

Come dentista e/o imprenditore, se si acquista un sistema chiuso , questo non solo limita il vostro potenziale oggi e domani, ma lo farà per sempre. Dovrebbe spettare a voi decidere quale hardware volete utilizzare. TRIOS è un sistema aperto, e per questo a prova di futuro. Il vostro sistema diventerà letteralmente migliore con il tempo, invece di diventare obsoleto.

Ci vediamo al prossimo evento.

Un’ultima cosa...… il modo migliore per cogliere i vantaggi della scansione intraorale è quello di andare ad un evento e dirigersi allo stand 3Shape. Non dovete chiedermi nulla. Basta prendere in mano TRIOS e scoprire voi stessi come sia semplice ed efficace.

Morten Ryde Holm-Hansen
Morten si è laureato presso la Aarhus University nel 2007 come Clinico Odontotecnico. Ha un background come Odontotecnico di Laboratorio a Copenaghen, Danimarca.

Durante la sua esperienza come Odontotecnico, Morten è stato responsabile dell'intero flusso di lavoro a partire dalla presa dell'impronta e progettazione CAD, fino alla consegna finale delle protesi totali su impianti. Morten si é poi unito a Nobel Biocare come formatore e docente sia per le Cliniche che per i Laboratori. Nel 2010, ha iniziato a lavorare in Straumann, dove è stato responsabile per la loro soluzione digitale, oltre alle vendite, formazione e supporto in Danimarca. Nel 2011, Morten si è unito a 3Shape per lavorare in modo specifico con TRIOS, lo scanner intraorale digitale di 3Shape, come specialista della Formazione e dell´Applicazione.

mortenrydeholmhansenjpg

Notizie
divider