Come fissare il prezzo di uno scanner intraorale per il proprio studio odontoiatrico

Il Dott. Mark McOmie illustra la sua strategia per la scelta di uno scanner intraorale e il motivo che lo ha condotto al marchio scelto.

Su cosa ha basato la sua valutazione degli scanner intraorali? 

Quando ho iniziato a interessarmi alla scansione intraorale, ho contattato molti rappresentanti commerciali. Trovavo tante differenze tra gli scanner e mi era molto difficile metterli a confronto. Ho visitato diversi siti web alla ricerca di informazioni ma, anche in questo caso, avevo difficoltà a fare una comparazione. Sono andato quindi alla sessione annuale dell'American Dental Association, che quell'anno si è tenuta a San Antonio, in Texas. Nella sala delle esposizioni, ho cominciato a cercare gli scanner. Li ho esaminato tutti, li ho tenuti in mano e utilizzati. Ho potuto verificare non solo l'esecuzione delle scansioni dei denti ma anche il funzionamento del software. Tenere gli scanner in mano e usarli è stato molto utile. Alcuni scanner erano enormi e avevano cavi pesanti. Altri, invece, avevano un'interfaccia lenta e difficile da comprendere oppure impiegavano diversi minuti per l'esecuzione di una scansione. Il mio consiglio per tutti coloro che cercano uno scanner è di partecipare alle grandi fiere e di provare tutti gli scanner disponibili. 

Quali sono stati i criteri più importanti sui quali si è basato? 

Entrare nel mondo della scansione è un passo importante e per me era fondamentale trovare lo scanner giusto. I prezzi degli scanner sono alti e sapevo che acquistare lo scanner sbagliato mi sarebbe costato ancora di più. Il mio desiderio era trovare uno scanner al quale ci saremmo abituati facilmente. Ho molti colleghi dentisti che acquistano apparecchiature che, dopo soli pochi mesi, rimangono inutilizzate in qualche angolo dello studio odontoiatrico. Volevo evitare questa fine. I criteri più importanti ai quali mi sono attenuto miravano a trovare uno scanner al quale abituarci facilmente e che avrebbe funzionato perfettamente. Direi che la facilità d'uso è stato il più importante di tutti i criteri. 

Ha creato un foglio elettronico per avere una visione d'insieme? 

Vorrei spiegare cosa ho imparato sui prezzi degli scanner. Il costo dello scanner non è solo quello iniziale di acquisto. Si deve considerare anche il costo di mantenimento dello scanner. Con questo mi riferisco ai costi di acquisto e funzionamento dello scanner durante tutto il suo periodo di vita. Ho preso in considerazione 3M, Cerec, PlanScan, 3Shape TRIOS, iTero e ho sommato i vari costi. Sembra molto più semplice di quello che è. I costi di ogni scanner variano enormemente. Alcuni scanner prevedono l'impiego di un dongle con un costo associato all'utilizzo, altri scanner richiedono il pagamento di un canone annuale o mensile, altri ancora hanno costi di garanzia o assistenza, ecc. Quindi, ho sommato il costo iniziale dello scanner, i costi accessori e le spese di manutenzione e ho moltiplicato la cifra ottenuta per sei anni. In questo modo, ho calcolato il costo totale dello scanner per un periodo di sei anni. TRIOS è risultato lo scanner più economico, con mia grande sorpresa, perché era quello con il più alto costo iniziale.  

Dopo la prima valutazione, ha scoperto altri pro e contro per i diversi marchi? 

Ci sono tanti pro e tanti contro tra i vari scanner. Ogni scanner è molto diverso da qualsiasi altro. Se si prendono in considerazione più scanner insieme, soprattutto se li si prende in mano e li si utilizza, diventa facile fare un distinguo tra i vari dispositivi. Io avevo dei veri e propri preconcetti nella scelta del marchio da acquistare. Alla fine, nel momento in cui ho provato gli scanner, tra le varie caratteristiche mi è sembrata importante la velocità: se alcuni scanner impiegano qualche minuto per eseguire operazioni, ad altri basta solo qualche secondo per le stesse operazioni. Occorre "passare" lo scanner a una certa distanza dai denti? All'atto pratico, questa operazione si è rivelata più difficile di quanto avessi pensato leggendo qua e là. Quanto è grande il puntale? Si adatta alla bocca? L'impugnatura dello scanner fa la differenza nell'agevolare l'uso del dispositivo. La piattaforma software è aperta o chiusa? L'uso della polvere per la cattura delle immagini si è rivelato complicato. Provando gli scanner che utilizzavano la polvere ho potuto constatare che la polvere poteva fuoriuscire dalla bocca dei pazienti con la salivazione o con la lingua, accumularsi distorcendo le immagini o non essere sufficiente per catturare le immagini in modo corretto. Ho capito che tutti questi aspetti avrebbero influito sull'inserimento dello scanner nel nostro studio. I prezzi degli scanner variano enormemente ma, come ho già detto prima, non fatevi ingannare da un prezzo iniziale basso per poi pagare un canone mensile elevato o affrontare un pagamento in base all'utilizzo del dispositivo. 

Quale è stato l'elemento principale che le ha fatto decidere quale marchio acquistare?  

Io direi, la facilità d'uso. Ogni giorno, c'è molto da fare in uno studio odontoiatrico. Ci sono tanti aspetti di cui tenere conto: controllare l'igiene, eseguire interventi importanti, lavorare in emergenza, occuparsi del personale, rispondere alle telefonate. L'ultima cosa che volevo era preoccuparmi per uno scanner. Mentre esaminavo tutti gli scanner, ho ritenuto che 3Shape TRIOS fosse il più semplice da usare rispetto a tutti gli altri. Tra gli altri marchi ce ne era uno simile ma, dovendo utilizzare la polvere, sapevo che questo avrebbe comportato una maggiore difficoltà nell'impiego del dispositivo. 

Con il passare degli anni, ho capito che se si compra il prodotto migliore, lo si utilizzerà con piacere. Lo scanner è uno strumento che utilizziamo costantemente ogni giorno. Ne volevo uno che fosse facile da usare e che impiegasse un software intuitivo. Per noi, è stato molto facile inserire lo scanner nel nostro studio e, alla fine della prima settimana, è stato subito chiaro che avevamo fatto un grande acquisto. Ero consapevole che se lo scanner fosse stato difficile da usare o avesse richiesto tempi lunghi alla poltrona per l'esecuzione di una scansione, ci saremmo ritrovati troppo impegnati con il rischio di mettere da parte lo scanner per prendere velocemente un'impronta. Lo scanner è veramente facile da usare e noi siamo diventati subito più efficienti. Dopo la prima settimana, non potevamo più immaginare di aspettare 6 minuti per la preparazione dell'impronta nella speranza che le gengive non sanguinassero e deformassero l'impronta presa. Quando dico questo, pensare che stavamo fermi ad aspettare nella speranza che l'impronta funzionasse mi sembra veramente strano. Lo scanner 3Shape TRIOS è così facile da usare che ci siamo abituati subito al suo utilizzo. 

Cosa consiglia di fare ai suoi colleghi? 

Imparare quanto più possibile sugli scanner, visitare i siti web specifici, partecipare alle grandi fiere e utilizzare ogni scanner. Eseguire scansioni, valutare i prezzi tenendo in considerazione i costi iniziali e i costi ricorrenti di ciascuno scanner. Cercare di immaginare di introdurre e usare uno scanner nel proprio studio, pensando a come integrarlo nel flusso di lavoro giornaliero. Acquistare uno scanner che sia facile da usare e comporti solo una leggera curva di apprendimento, senza la necessità di dover fare enormi sforzi per imparare ad usarlo. Assicuratevi di trovare lo scanner giusto per il vostro studio. 

Con 3Shape TRIOS, vi sorprenderete del livello di competenza che acquisterete in poco tempo. Il vostro studio lo accoglierà con piacere, la qualità delle impronte e dei restauri migliorerà. Esaminare una scansione della vostra preparazione sul grande schermo di un computer vi consentirà di visualizzare le vostre preparazioni come mai prima d'ora. C'è pochissimo margine di tolleranza nei restauri e un minor rischio di errore nella scansione rispetto a un'impronta PVS. Consiglio a ogni dentista che lavora con corone e ponti di acquistare uno scanner. 3Shape TRIOS è il migliore scanner che ci sia. Concedetevi questo lusso e realizzerete grandi cose nel vostro studio. Ci saranno vantaggi per tutti, le spese generali diminuiranno mentre cresceranno profitti e qualità. I vostri pazienti ne gioveranno, perché per voi sarà più facile sottoporli a una scansione dei denti piuttosto che prendere un'impronta, e loro saranno entusiasti della tecnologia. Fatelo e basta, non ve ne pentirete. 

Confronto tra impronte digitali e impronte analogiche*

Corone al mese Costo per impronta analogica con registrazione del bite + costo Triple Tray Sconto del laboratorio per l'impronta digitale Risparmio al mese Risparmio all'anno Risparmio in due anni Risparmio in sei anni
40 40 USD 20 USD 2400 USD 28.800 USD 57.600 USD 115.600 USD

*Analisi dei risparmi sui costi a cura del Dott. McOmie

Il Dott. McOmie ha fissato i valori dello scanner intraorale confrontando: costo iniziale dello scanner + costi accessori e spese di manutenzione x 6 anni (costo totale per sei anni) rispetto ai risparmi indicati sopra. In base alla sua formula, il Dott. McOmie ha concluso che 3Shape TRIOS è lo scanner più economico.

Per contattare Mark D McOmie D.M.D., visitare il sito web www.mcomiedentistry.com

Notizie