Scansione di impronte – il futuro è adesso

Fino ad oggi, se un laboratorio riceveva un'impronta fisica o analogica da un dentista, per poter progettare la ricostruzione utilizzando la tecnologia CAD/CAM, doveva creare come prima cosa un modello in gesso dell'impronta analogica.

A parte il fatto che il processo richiede molto tempo, esso aggiunge un’ulteriore variabile in termini di precisione e prevedibilità.

La prossima versione del software Dental System 2016 in combinazione con gli scanner da laboratorio D2000 e D1000 eliminano ora questa fase e la possibile fonte di errore dal vostro flusso di lavoro.

Lo scanner da laboratorio D2000 e la versione più piccola D1000 sono dotati della tecnologia multi-line. La tecnologia multi-line utilizza più linee di scansione in un singolo scatto: si tratta della tecnologia innovativa di 3Shape che migliora notevolmente la cattura della cavità orale e delle impronte.

Ora, combinando la tecnologia multi-line con il nostro nuovo software Dental System 2016 è possibile scansionare le impronte analogiche con più accuratezza di quanto mai fatto prima.

In breve, il vostro laboratorio non dovrà più creare modelli in gesso a partire dalle impronte ricevute dal dentista. Potete invece scansionare direttamente l'impronta analogica, angoli e fessure e procedere con la progettazione pochi minuti dopo aver ricevuto un caso clinico.

La scansione di impronte salva diverse fasi del flusso di lavoro e consente di procedere direttamente con la progettazione o, in alternativa, stampare i modelli 3D efficaci dal punto di vista dei costi a partire dall'impronta analogica, se è necessario un modello fisico di lavoro.

E meglio ancora, ciò significa non dover aspettare per un modello in gesso, nonché la riduzione del tempo di produzione (lavorazione) di una corona di quasi un giorno.

Con l'avvento degli scanner D2000 e D1000 in aggiunta a Dental System 2016, gli scanner "solo gesso" potrebbero ben presto diventare una reliquia del passato.

"La scansione delle impronte è la realtà odierna ed il futuro. Nessuna attesa per l'indurimento dei modelli, nessuna imprecisione di modelli in gesso e la riduzione di costi. Tutti i laboratori dovrebbero investire in questa tecnologia." Carlo Backes, Excent Tandtechniek BV, Olanda.

La nuova tecnologia è disponibile nella versione del software Dental System 2016 – in arrivo in giugno. La versione Dental System 2016 supporta la scansione di impronte in tutti i modelli degli scanner 3Shape tranne D250 e D540. Tuttavia, gli scanner D1000 e D2000 sono ottimali per la scansione di impronte grazie alla tecnologia di scansione multi-line.

Notizie