Il vostro laboratorio odontotecnico ha bisogno delle tecnologie CAD/CAM o di qualcos'altro…

Intervista al proprietario del laboratorio, Matt Roberts

Che cosa devono prendere in considerazione i laboratori che stanno pensando di adottare le soluzioni digitali?

I proprietari di laboratori che stanno solo pensando di adottare le tecnologie digitali CAD/CAM devono prendere in considerazione diverse cose. Ci sono molti sistemi disponibili sul mercato. Ci sono interi e complessi sistemi che includono sia la scansione che la fresatura e perciò sono troppo costosi. Una delle cose che più mi piace del modello 3Shape è che offre vari modelli di scanner: dai modelli di livello base a quelli più sofisticati del settore. Inoltre, il software 3Shape è compatibile con molti altri prodotti 3Shape, e, a mio parere, è un grande ed ampio sistema che copre tutte le mie esigenze riguardo ai trattamenti ricostruttivi.

Cosa dovrebbero aspettarsi i laboratori da un sistema dentale?

Le tre cose da aspettarsi dal sistema dentale digitale sono la precisione del prodotto finale, la prevedibilità o la continuità nelle prestazioni e la facilità dell'interfaccia utente. Attualmente, riguardo alle ricostruzioni, 3Shape mi fornisce tutte e tre componenti. È stato difficile passare dal flusso di lavoro manuale a quello digitale.

È stato difficile passare dal flusso di lavoro manuale a quello digitale?

Come odontotecnici, abbiamo lottato a lungo contro l'odontoiatria digitale. Gli strumenti di alcuni dei primi sistemi immessi sul mercato sembravano controintuitivi. Quindi, il passaggio da un flusso di lavoro manuale a quello digitale richiedeva un paradigma e pensiero un po' differenti.

Quello che mi piace del sistema 3Shape è che gli stessi strumenti che verrebbero normalmente utilizzati per la ceratura sono presenti nel software. Se desidero ingrandire la cuspide, è molto facile afferrarla (nel software) ed allargarla. Se desidero spostare l'intera corona, lo posso fare.  È un’interfaccia del sistema molto intuitiva che ha reso il mio passaggio al digitale più facile.

L'apertura o la compatibilità sono importanti per Lei?

Credo per un'azienda come 3Shape sia importante mantenere un modello di business aperto. Ciò mi consente di esternalizzare gli abutment su impianti ad una sede, il disilicato ad un'altra, e la cera da stampare alla terza sede.

Visto che queste applicazioni non sono tutte sotto lo stesso tetto, è necessaria la flessibilità all'interno del sistema.

Il Suo flusso di lavoro è diventato ora più efficiente grazie a 3Shape?

Il sistema 3Shape consente di progettare le ricostruzioni protesiche in un modo molto veloce. Mi piace perché se il design iniziale non è dove lo voglio, è facile manovrarlo in una posizione desiderata. Inoltre, mi consente di controllare la relazione tra cuspidi e fosse, quindi posso avere un controllo sull’occlusione funzionale del paziente, il che è molto importante per me.

Le soluzioni 3Shape non solo mi hanno aiutato a raggiungere i miei obiettivi aziendali, ma hanno anche stabilito nuove idee riguardo all'attività di laboratorio. Sto creando un nuovo modello di business basato sulla progettazione digitale e ricostruzioni posteriori fresate. Finora, è stato davvero soddisfacente. I nostri clienti sono rimasti entusiasti dei resultati.

Nel settore dentale, si sta parlando molto del fatto che le tecnologie CAD/CAM escludono gli odontotecnici dal lavoro. Che ne pensa Lei?

Per quanto riguarda il numero dei dipendenti nel nostro laboratorio e l'impatto che l'odontoiatria digitale ha avuto sulla nostra squadra, non abbiamo ridotto il numero dei nostri dipendenti.

La mia filosofia su questo argomento è la seguente: l'odontoiatria digitale non deve essere uno strumento che ci intimorisce, deve essere uno strumento che ci rende più produttivi.

Ciascuno dei nostri dipendenti ha una base di conoscenze preziose acquisita dopo anni di esperienza e voglio che vengano applicate a più casi.

Allora, avendo uno strumento come 3Shape che mi consente di progettare 10 corone nel tempo che dovrei spendere per crearne 2 in modo convenzionale, ora applico queste conoscenze al maggior numero dei casi, quindi più persone ne beneficiano.

Abbiamo costruito questo settore del nostro business in modo indipendente dal resto del nostro business e lo consideriamo un'entità separata.

Con 3Shape verranno creati più posti di lavoro..

Possiamo parlare del vostro ritorno sugli investimenti?

Qualsiasi sistema digitale presente sul mercato di oggi deve avere un ritorno sugli investimenti che avviene in un breve periodo di tempo. Si tratta di un mercato dove la tecnologia sta cambiando così velocemente che l'ultima cosa che voglio è un sistema di sei anni fa per il quale sto ancora pagando.

Non c’è un grande recupero di costi.  Facciamo un calcolo: producendo 10 corone ogni 30 minuti e lavorando otto ore al giorno, la potenzialità di produzione risulta abbastanza alta con un numero di dipendenti abbastanza basso.

Quali sono i prossimi passi?

Ora, per quello che riguarda la ricostruzione dei denti posteriori, per cui lo spazio non è rilevante e la fresatura funziona bene, la progettazione digitale è molto più veloce della progettazione convenzionale. Penso che le persone che non riescono ad adottare la tecnologia rimangano indietro e non siano in grado di essere competitivi sul mercato.

Quindi consiglierebbe ai laboratori di passare al digitale o altro…?

Le tendenze future dell'odontoiatria digitale stanno iniziando a sostituire diversi settori del campo. Ora, per quello che riguarda le ricostruzioni posteriori, soprattutto la fase di progettazione, penso che sia più efficiente lavorarli in ambiente digitale, piuttosto che mettersi a creare una singola corona posteriore in cera. Sebbene, come già detto, utilizzo attualmente il sistema 3Shape per tutti i miei casi.

La fresatura funziona molto bene. C'è ancora qualche necessità di ritocchi a mano e ce ne sarà sempre al fine di dare il tocco finale ad un caso.

Dopo lo sviluppo della programmazione digitale dei prossimi cinque anni, molto più lavoro di progettazione sarà effettuato in ambiente digitale, anziché prodotto in modo convenzionale.

Arriverà un momento in cui la maggior parte di ciò che facciamo sarà fatta computer.

Vorrei incoraggiare le persone che non hanno ancora esplorato l'ambiente digitale ad esaminarlo rapidamente, familiarizzarsi con esso e tenerlo d'occhio. 

Su Matt Roberts

Matthew Roberts, fondatore del laboratorio odontotecnico CMR, è uno dei tredici ceramisti accreditati dell'Accademia Americana di Odontoiatria Estetica (American Academy of Cosmetic Dentistry). Tiene conferenze a livello nazionale ed internazionale, ed ha lavorato con molti dei migliori medici del paese. Matt Roberts è membro del Consiglio editoriale di numerose pubblicazioni odontoiatriche, tra quali Practical Periodontal e Aesthetic Dentistry, Signature Magazine e Reality. È il fondatore di Team Aesthetic Seminars. Tiene corsi di formazione dentale professionale "Advanced Dental Education" per dentisti e ceramisti. I suoi obiettivi sono di elevare la qualità del trattamento ricostruttivo dei pazienti, ridefinendo il rapporto di lavoro tra i dentisti, ceramisti, e specialisti.

Scarica come PDF

Notizie